Il Consorzio Maroggia

panoramica

Fondato nel 1981 da Monsignor Alfredo Prioni e da Daniele Crottogini nella sua fase iniziale ha costruito strade interpoderali di asservimento ai vigneti, teleferiche e opere funzionali alla conduzione dei vigneti.

Il Consorzio Produttori del Vino Maroggia è un consorzio costituito dai produttori viticoli dell’omonima zona di produzione. Fondato nel 1981 da Monsignor Alfredo Prioni e da Daniele Crottogini nella sua fase iniziale ha costruito strade interpoderali di asservimento ai vigneti, teleferiche e opere funzionali alla conduzione dei vigneti.
Con Monsignor Alfredo Prioni, parroco di Monastero dal 1975 fino al 1987 anno della sua morte, il Consorzio Vino Maroggia riceve nuovi impulsi, infatti grazie al suo interessamento e all’amore che egli vi riversa, sono costruite le strade interpoderali Righetta, Malenca-Casini, impianti di irrigazione e teleferiche per il trasporto delle uve. Nel frattempo è continuo il rifacimento dei numerosi muri secolari a secco, che necessitano di una manutenzione costante.
Negli anni, la sua attività è continuata ed ha assunto un ruolo importante di promozione e valorizzazione del vino “Maroggia”.
Nel 2002 ha promosso, seguito l’iter e ottenuto il riconoscimento giuridico della sottozona “Maroggia” D.O.C.G. all’interno del disciplinare di produzione dei vini Valtellina Superiore al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali; pubblicato su G.U. n. 278 del 27-11-2002.
Contestualmente si è sviluppata una fattiva collaborazione con la Fondazione “Fojanini” di Studi Superiori che ha effettuato consulenze tecnico scientifiche e analisi chimiche, microbiologiche ed organolettiche che hanno consentito di determinare e standardizzare il prodotto vino Maroggia. Queste consulenze hanno portato a migliorare le tecniche agronomiche dei soci che oggi sono in grado di contribuire in modo rilevante nella produzione di un vino di qualità. Riscontri in merito si sono avuti in più occasioni, il vino Maroggia presenta caratteri di tipicità e unicità che lo rendono ben identificabile nel panorama vitivinicolo valtellinese.
Le professionalità e competenze del personale della Fondazione “Fojanini”, legate ad una sensibilità particolare per il territorio valtellinese, hanno consentito la definizione qualitativa di un prodotto che è in grado di esprimere le peculiarità della zona di produzione di Maroggia, conferendo così un orgoglio ed un entusiasmo nuovo per i viticoltori locali.

Logo-chiaro+rosso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione Scopri di più | Accetta e chiudi